.
Annunci online

Il necrologio del mafioso
post pubblicato in Diario, il 21 dicembre 2006



Leggo di un necrologio scritto dal mafioso attualmente più ricercato, Matteo Messina Denaro, scritto per il padre morto, il più fedele alleato di Riina. L’elogio funebre è in latino e si compone di due frasi. Una di Cicerone, ed una tratta dall’ Ecclesiaste; il risultato è il seguente:

Spatium est ad nascendum et spatium est ad morendum sed solum volat qui voluit et perpetuo sublimis tuus volatus fuit”.

ovvero, riporto la traduzione per i postconciliari:

”C’è un tempo per nascere ed un tempo per morire, ma vola soltanto colui che vuole ed il tuo volo è stato per sempre sublime”.
 

Poi, quando m’inerpico su scomodi paralleli e riferisco al rito tridentino ch'è appena tornato di moda, non dite che sono troppo cattivo. Troppo poco, semmai.


 




permalink | inviato da il 21/12/2006 alle 16:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
Sfoglia novembre        gennaio