Blog: http://francesconardi.ilcannocchiale.it

Il nuovo libro di Alessandro Piperno



S’ è fatto attendere ma poi è arrivato. Piperno tenta con questo romanzo di replicare il grande successo riscosso dal suo Con le peggiori intenzioni del quale furono vendute più di duecentomila copie in pochi mesi, creando un caso letterario cui Antonio d’ Orrico si curò caldamente di tirare la volata dalle pagine del Magazine del Corriere. Il nuovo libro di Alessandro Piperno non è il capolavoro che si aspettavano in molti: come il primo pecca un pizzico di presunzione, ma a differenza di quello manca dell’ ambiente, diremmo anche dell’ atmosfera.
Qui non ci sono mutandine sotto le gonne, ti pieghi a vederle, ma nulla: non scorgi il merletto che affrescava molte pagine del primo romanzo. Piperno pare maturato, alla presentazione di questa nuova fatica s’è visto, s’è notato: il velluto della giacca è intatto, così anche la cravatta tweed, ma il pizzetto gli si è inzuccherato di bianco, in pochi anni, e le gonne delle ninfette nel suo nuovo romanzo si son fatte più lunghe, morigerate, appena un po’ scosciate, sì, ma solo al circolo del tennis. Già, al tennis, di domenica mattina, quando i cappellini bianchi delle giovani promesse romane hanno l’ odore dei pini, e alla clubhouse non si fa che un  fitto parlare del gossip generazionale. Il nuovo libro di Alessandro Piperno è una claudicante mucca bianca, già munta allo stremo e “con le peggiori intenzioni”: tra i figli della lupa passa questo erbivoro albino, e semina merda sulla condizione tipica del giovane  emergente; e quello vi nuota nella scia della mucca, e se ne bea. Il nuovo libro di Alessandro Piperno è travertino che sanguina, una pietra scolpita d’ inedia giovanilistica. C’è il fumo delle redazioni, la ressa nelle stazioni, la neve finta sui pini sintetici dei grandi magazzini. Ed in mezzo lui, la sua tastiera, il suo sigillo sulla ceralacca. Il nuovo libro di Alessandro Piperno è il ritratto dell’ assenza, folgorata nella sua posa migliore: un maledetto bisogno di esserci. E così, c’è. 


Il nuovo libro di Alesandro Piperno
Verosimilmente Mondadori.
A più o meno 18 euro. Circa 250 pagine. 
Prima o poi.

 


Pubblicato il 12/12/2006 alle 22.33 nella rubrica Letteratura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web