Blog: http://francesconardi.ilcannocchiale.it

Orgasmo letterario



"Non mi sono mai sorpreso di trovarmi a spendere pomeriggi interi passati a pensare, solcando le ore dense con esplorazioni psichiche a basso rendimento. Abbinate però alla sconvolgente carica endorfinica del sesso e dell' amore, queste mie abitudini saltuarie mi portano, negli istanti immediatamente successivi all'orgasmo, ad avere delle vere e proprie visioni da cui non vorrei mai più riprendermi: dolci cali di pressione, piccoli mancamenti, venerabili abbandoni sul crine del collasso. Mi chiedo se anche lei provi la stessa cosa. Gode tanto, sicuramente in modo molto meno 'letterario' di me".

Sole & Baleno
Wilson Saba
Edizioni il Foglio
 


E poi dicono che lo Strega è solo liquore.


Pubblicato il 19/12/2006 alle 16.37 nella rubrica Letteratura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web